Raviolo lucano

Vota questo articolo
(2 Voti)
REGIONE: Basilicata
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Pasta fresca

 Descrizione

Le tradizioni lucane, specialmente quelle gastronomiche, sono innumerevoli, ma nette!

In cucina

Potranno passare le generazioni, i presidenti ed i Papi, ma non potrà mai tramontare l'istituzione della pasta fatta in casa alla domenica.

Il "raviolo lucano", in tal senso, si pone come "special-guest" in cucina.

La ricetta lucana è duplice, dolce e salata in modo da accontentare i gusti di tutti.

Ingredienti

Gli ingredienti necessari per la preparazione di 4 porzioni, dei ravioli lucani al ragù di salsiccia sono semplicissimi, scopriamoli insieme.

Per quanto riguarda la lavorazione della pasta troviamo:

  • 300 g di semola rimacinata di grano duro;
  • 100 g di farina 001;
  • 1 uovo;
  • 140 g di acqua;
  • sale q.b.

Invece per quanto riguarda la creazione del "ragù di salsiccia, dovrete procurarvi:

  • 3 capi di salsiccia fresca;
  • un pezzo di salsiccia paesana stagionata;
  • 250 g di carne di maiale in pezzi;
  • 200 g di carne di vitello in pezzi;
  • olio extravergine di oliva;
  • 1 kg di passata di pomodori pelati;
  • sale q.b.;
  • mezzo bicchiere di vino rosso;
  • 3 cucchiai di concentrato di pomodoro;
  • 1 kg e mezzo di pelati.

Preparazione

Cominciamo con la preparazione dei ravioli lucani al ragù di salsiccia, quindi fate soffriggere nell'olio extravergine di oliva:

  • 3 capi di salsiccia fresca sgrassata in precedenza;
  • un pezzo di salsiccia paesana stagionata;
  • 250 g di carne di maiale in pezzi;
  • 200 g di carne di vitello in pezzi.

Una volta dorati aggiungete 1 kg di passata di pomodori pelati e lasciate cuocere a fuoco lento per circa 3 ore.

Dopo che avrete sfumato la carne con mezzo bicchiere di vino rosso, aggiungete 3 cucchiai di concentrato di pomodoro prima di unire 1 kg e mezzo di pelati.

A questo punto:

  • impastate bene tutti gli ingredienti;
  • coprite il composto creato con una pellicola;
  • lasciate riposare in un luogo privo di luce e fonti di calore per circa 30 minuti.

La fase sucessiva, consiste nella lavorazione dei ravioli lucani, quindi:

  • mettete la farina e la semola su una spianatoia e create una fontana;
  • rompete l'uovo al centro e cominciate a impastare;
  • aggiungete tanta acqua tiepida, quanto basta per ottenere una pasta ben liscia e senza grumi.

Ora, utilizzando un mattarello, dovrete cominciare a stendere l'impasto, ovvero:

  • prendete la pagnotta e stendetela creando una sfoglia sottile;
  • da questa sfoglia, con un bicchiere di vino, ricavate tanti piccoli dischi.

A questo punto, versate un po’ di ripieno al centro di ogni disco, con l'utilizzo di un cucchiaino:

  • ricoprite il tutto con un altro disco di pasta, al fine di avere i dischi sovrapposti con al centro il ripieno;
  • premete bene sui bordi affinchè la pasta si unisca e sigilli perfettamente, questo perchè se non fossero chiusi bene, durante la cottura si potrebbero aprire.

Passate alla cottura dei vostri ravioli lucani al ragù di salsiccia:

  • prendete una pentola a bordi alti e riempitela di acqua;
  • salate, ma non troppo, considerando che il ripieno e il ragù sono belli saporiti;
  • appena si alzerà il bollore tuffatevi i ravioli lucani uno ad uno.

ravioli lucani al ragù di salsiccia capirete che saranno cotti nel momento in cui cominceranno ad affiorare a galla.

A cottura avvenuta, estraeteli con l'ausilio di una schiumarola, avendo cura di non romperli, e riponeteli in una terrina calda condendoli con il vostro strepitoso ragù di salsiccia.

A piacere, potrete aggiungere una spolverata di pecorino grattugiato, e per chi volesse anche del peperoncino in polvere.

Girate con molta delicatezza e i vostri ravioli lucani al ragù di salsiccia saranno finalmente pronti per essere serviti ai vostri ospiti!

Buon appetito!

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto