Salsiccia alla salentina

Vota questo articolo
(2 Voti)
REGIONE: Puglia
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Insaccati
CERTIFICAZIONE PRODOTTO: PAT

Origine

La "salsiccia alla salentina", in dialetto pugliese "sardizza", "sarsizza", "satizza", è uno dei prodotti "vanto" della provincia di Lecce.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito la salsiccia alla salentina nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Puglia (PAT).

Caratteristiche

La salsiccia alla salentina si distingue per l'alta qualità delle carni usate, rigorosamente magre, sia di suino che di ovino.

La produzione è attiva tutto l'anno, per cui è possibile gustarla in ogni periodo. 

Ingredienti

Gli ingredienti necessari per la preparazione della salsiccia salentina sono:

  • carne di ovino;
  • carne di suino;
  • scorza di limone grattugiata;
  • aromi;
  • vino bianco secco;
  • sale;
  • pepe nero.

Nella salsiccia salentina vi sono alcuni ingredienti "aggiuntivi" che possono variare da regione a regione, per esempio:

  • chiodi di garofano;
  • cannella;
  • prezzemolo.

Preparazione

Accanto al pregio delle carni usate, il metodo di lavorazione rende unico il suo sapore grazie all'aggiunta di particolari aromi.

Oltre all'aggiunta di sale e pepe, i macellai salentini hanno l'abitudine di arricchire la salsiccia con vino bianco e scorza di limone grattugiata.

L'aroma del limone, insieme alla magrezza della carne utilizzata, conferiscono alla salsiccia salentina un tocco di freschezza inusuale quando si tratta si salsicce.

Completata la preparazione della carne, il composto è insaccato e lasciato per una decina di giorni al fresco ad asciugare.

In alternativa, è lasciata per un mese intero in modo da renderla secca e ben stagionata.

Degustazione

La salsiccia salentina va gustata:

  • cotta alla brace o rosolata in padella in poco olio.

La cosa importante è non alterare la salsiccia durante la cottura, ma limitarsi a cuocerla bene.

Tra i contorni più adatti spiccano:

  • le patate al forno o fritte;
  • le melanzane;
  • per rimanere in tema pugliese, lampascioni grigliati.

Trattandosi di una salsiccia tipica pugliese, il miglior abbinamento di vino mantiene i sapori del posto per cui potresti accompagnarla con un Negramaro o con un San Severo.

Altro in questa categoria: « Pecorino Manteca »

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto