Mela appicadorza

Vota questo articolo
(1 Vota)
Regione: Sardegna 
Tipologia di prodotto: Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati 

Descrizione

La "mela appicadorza", "baccalana", "baccalarisca" o "mela 'e ferru" è una tipologia di mela il cui albero è soggetto a cascola.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito la mela appicadorza nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Sardegna (PAT).

Origini

Questo albero fiorisce nel periodo dal primo al quindici Maggio, mentre la raccolta del frutto avviene verso la fine del mese di Settembre, poi vengono lasciate maturare per ammezzimento, ossia arrivare a far imbrunire la polpa del frutto.

Questa metodologia di produzione ha subito varie analisi il cui risultato positivo ha evidenziato che non sono presenti rischi dal punto di vista microbiologico, fisico e chimico.

La presenza di questo speciale tipo di albero è tipica della zona del Montiferru e si ritrovano testimonianze anche in alcuni testi antichi.

Caratteristiche

La particolarità di questo frutto sta nella modalità di conservazione, ovvero:

  • vengono creati dei grappoli legando le mele tra di loro e poi si appendono finché non si arriva al totale consumo.

Da questo procedimento deriva infatti il nome "appicadorza", oppure vengono messe in mezzo alla paglia per portarle alla maturazione.

Passato il tempo necessario alla maturazione, la mela appicadorza può essere consumata nel periodo da Ottobre a Dicembre, oppure se conservato in maniera adeguata si mantiene anche per periodi più lunghi.

Durante il periodo di maturazione richiesto,  la mela appicadorza viene appesa in particolari magazzini privi di luce e vengono lasciate lì per tutto il periodo necessario.

Altro in questa categoria: « Corbezzolo Prezzemolo »

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto