Caprino

Vota questo articolo
(0 Voti)
REGIONE: Basilicata
TIPOLOGIA DI PRODOTTI: Formaggi
CERTIFICAZIONE PRODOTTO: PAT

Descrizione

Il "caprino" è un prodotto caseario a pasta molle o semidura, prodotto con latte di capra e tipico di diverse regioni italiane.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito il caprino nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Basilicata (PAT).

Caratteristiche

Si tratta di un formaggio fresco o poco stagionato per non più di sei mesi.

Il caprino si presenta con:

  • pasta morbida di colore bianco, tendente all'avorio che aumenta d'intensità a mano a mano che avanza la stagionatura;
  • le forme di caprino sono cilindriche di diametro tra i 15 e i 20 cm con un'altezza media che raggiunge gli 8/10 cm;
  • il loro peso si aggira tra i 0.5 e 1 Kg.

Ingredienti

Per la preparazione del caprino si utilizza:

  • latte di capra che viene scaldato a circa 40°;
  • siero innesto;
  • caglio di capretto.

Preparazione

Una volta pronta la cagliata viene rotta e lasciata riposare.

  • Il formaggio viene messo negli stampi cilindrici e viene rigirato più volte per facilitarne l'espulsione del siero;
  • a questo punto del procedimento alcune varianti del prodotto prevedono che i il formaggio possa essere aromatizzato con rucola o timo;
  • in seguito subisce la salatura e riposa ancora per almeno 48 ore;
  • l'intensità aromatica di questo formaggio è media, ma aumenta con la stagionatura.

Degustazione

In tavola il caprino della Basilicata viene consumato principalmente da solo, ma è anche un ottimo ingrediente per primi piatti e fresche insalate di verdure.

Se stagionato viene servito accompagnato con:

  •  vini strutturati, mentre il caprino fresco si abbina meglio con vini bianchi leggeri.

Servito con la frutta è una vera prelibatezza!

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto