Gran Liquore di San Domenico

Vota questo articolo
(3 Voti)
REGIONE: Puglia
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Liquori
CERTIFICAZIONE PRODOTTO: PAT

Descrizione

Il "gran Liquore di San Domenico" è ufficialmente riconosciuto come PAT, sigla che indica i Prodotti Agroalimentari Tradizionali, registrati e controllati dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali della regione Puglia.

Storicità

Le origini del liquore sono molto antiche:

  • esso infatti prende il suo nome da un Convento del XV secolo dei Frati Domenicani di Lecce, che, nel corso dei secoli, hanno perfezionato e tramandato la ricetta.

Il Convento di San Domenico fuori le Mura,rappresenta uno dei simboli più significativi della produzione artistico, culturale del Salento.

L’arrivo dei frati domenicani in Puglia durante il XIII secolo, segna l’inizio di una presenza che si farà sempre più importante nei secoli XIV e XV.

Verso i primi anni del XV secolo venne fondato, a Lecce, il:

  • convento dei frati Predicatori di San Domenico con bolla papale di Eugenio V, datata al 15 giugno 1442.

Tutti gli ingredienti del gran Liquore di San Domenico sono stati selezionati con cura e hanno portato alla produzione di un amaro a base di "erbe e di zafferano" dal gusto sapientemente equilibrato ed inimitabile.

Attualmente il gran Liquore di San Domenico viene prodotto dal Consorzio Agrario Provinciale di Lecce.

Il Consorzio Agrario Provinciale di Lecce è il punto di riferimento per tutte le attività e procedure nei settori dell’Agricoltura e dell’Allevamento.

Si tratta di una rete di "professionisti" del comparto agroalimentare del sud Italia, che quotidianamente vogliono offrire ai soci ed ai clienti, una gamma completa di servizi "esclusivi", "prodotti innovativi" e "soluzioni all’avanguardia".

L’obiettivo del Consorzio Agrario Provinciale di Lecce è promuovere e accrescere il valore del territorio Salentino e Pugliese!

Ingredienti

Gli ingredienti per la preparazione del gran Liquore di San Domenico sono:

  • erbe;
  • zafferano;
  • alcool.

Degustazione

Il gran Liquore di San Domenico è l'amaro perfetto per chiudere in bellezza cene estive.

Il suo tocco fresco saprà conquistare anche i palati più delicati, grazie al suo sapore rotondo, al gusto gentile e alla sua consistenza cremosa.

A un primo sorso, il gran liquore di San Domenico si presenta:

gentile, affabile, quasi fosse un ospite dolce e gradito;

  • rivela solo in seguito una nota da "despota".

Una volta assaporato, in bocca vengono rievocate le note delle “erbe”, che posiamo percepire in modo netto e deciso.

Lo zafferano si differenzia come elemento caratterizzante!

Lo zafferano svolge un’azione stimolatrice dell’apparato digerente, come anche antiossidante per contrastare l’invecchiamento.

Per tale motivo questo amaro è consigliato anche per le donne, e per chi poco apprezza liquori troppo alcolici e forti.

Proprietà salutari

Lo zafferano, inoltre, è conosciuto per le sue innumerevoli proprietà, ovvero:

  • anti-invecchiamento;
  • riattivatore e stimolare del metabolismo;
  • digestivo.

Il Gran Liquore di San Domenico risulta così essere quasi un "elisir di lunga vita", una sorta di ambrosia dei domenicani, rimedio per l'infelicità e la tristezza.

Conservazione

Si consiglia di:

  • conservare il liquore lontano da fonti di calore,preferibilmente al buio.

Degustazione

Consumarlo non oltre i 12 mesi successivi all'apertura.

Altro in questa categoria: « Cipolla di Zapponeta Ricotta forte »

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto