Pirikitos

Vota questo articolo
(3 Voti)
Regione: Sardegna
Tipologia di prodotto: Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria

Descrizione

I "pirikitos", detti anche "piricchittos" o "piricchitus", sono dei dolcetti tipici sardi, in particolare dell’area medio campidanese.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito i pirikitos nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Sardegna (PAT).

Caratteristiche

I pirikitos sono:

  • delle palline di pasta glassate con una ghiaccia allo zucchero.

I pirikitos, infatti, sono come dei piccoli biscotti dall’interno morbido e ripieno di pasta, anche se ne esiste anche una versione senza nulla dentro:

  • sono i cosiddetti "pirikitos ‘e entu".

Essi sono di dimensioni più grandi, ma ugualmente glassati all’esterno.

La glassa bianca di zucchero ed essenza di fiori d’arancio deve avere una consistenza quasi gommosa e filante.

Se presa tra le mani deve produrre, appunto, un filo flessibile e semi trasparente:

  • per questo viene chiamata "glassa a mesu filu", che letteralmente significa "che fa il filo", "che è filante".

Tradizioni

Questi dolci sono consumati specialmente nel periodo invernale, anche se, essendo una specialità sarda, sono molto amati anche dai turisti in tutte le stagioni dell'anno.

Ingredienti

Gli ingredienti necessari per la preparazione dei pirikitos sono:

  • 400 g di farina;
  • 10 tuorli;
  • 10 cucchiai di olio di semi;
  • 2 cucchiai di zucchero;
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • 1 buccia grattuggiata di limone.

Gli ingredienti necessari per la preparazione della "glassa" dei pirikitos sono:

  • 600 g di zucchero;
  • 1 bicchiere di acqua;
  • essenza ai fiori di arancio.

Preparazione

Prendete una ciotola ed unite:

  • due cucchiai di zucchero con i tuorli;
  • lavorateli fino ad ottenere una crema omogenea;
  • continuando a lavorarli aggiungete lentamente l'uovo e poi la buccia gratuggiata di limone;
  • prendete la farina, il lievito e setacciate bene, poi uniteli al composto, al fine di ottenere un impasto da lavorare manualmente. 

Da questo composto, dovete:

  • staccare dei piccoli pezzetti e creare delle palline grandi quanto una noce;
  • su della carta da forno, depositate le palline e infornate con forno già caldo a 180 gradi, e lasciate cuocere per circa 15-20 minuti.

 Con i dolci in forno, procedete alla preparazione della "glassa", dovete quindi:

  • mettere lo zucchero in una padella, versate l'acqua e l'essenza ai fiori di arancio e portate a ebollizione fino a evaporazione;
  • passati circa 15 minuti di cottura, sul bordo della padella si formerà leggera linea bianca, che sarebbe zucchero rappreso;
  • a questo punto è necessario che, stando attenti a non scottarvi, versate una goccina di questa glassa su un indice e dovrete premerla con il pollice;
  • se staccando le due dita, si verrà a formare un filo lungo circa mezzo centimetro, a quel punto la vostra glassa sarà pronta.

Versare i pirikitos freddi all'interno della padella con la glassa e farli rotolare su ogni lato, quando deciderete che saranno ben "glassati", toglieteli dalla padella e lasciateli raffreddare.

I vostri pirikitos sono pronti per essere serviti!

Altro in questa categoria: « Pastine di mandorle Frisjoli longhi »

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto