Calzone

Vota questo articolo
(2 Voti)
Regione: Campania 
Prodotto: Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria


Descrizione 

Il calzone hiamato anche “cazone ‘mbuttunat” è un piatto molto conosciuto della tradizione Napoletana. Si tratta di un piatto molto simile alla pizza, l’impasto infatti è lo stesso, a cambiare è la forma, non più stesa e rotonda ma chiusa a mezzaluna e farcita. Il cazone ‘mbuttunat può essere cotto in due maniere differenti: possiamo trovare il calzone al forno cotto nel tradizionale forno a legna oppure il calzone fritti he viene fritto in abbondante olio bollente.

Certificazione

Il ministero delle politiche agroalimentare ha inserito il Calzone nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT) della regione Campania.

Origini

Ma come quali sono le origini del Calzone Tradizionale?

Nasce nell’800 nel sud Italia tra Campania e Puglia. In quel periodo alcuni cuochi decisero di provare a creare una variante della pizza, invece di stenderla a disco, provarono a chiuderla e farcirla usando degli avanzi come ad esempio ricotta e pomodori. Il calzone affermò subito come cibo del popolo.

Oggi è un piatto delizioso e molto affermato che possiamo assaporare sia nei ristoranti ma anche acquistarlo nelle rosticcerie e gustare come street food.

E' presente simile anche in altre regioni del sud Italia come per esempio in Puglia con il panzerotto

Ingredienti

(Dose per 2 persone)

Per la pasta:

  • 400 g di farina di tipo 1;
  • 4 g di lievito di birra disidratato;
  • 240 ml di acqua;
  • 6 o 7 g di sale;
  • 15/20 g di olio EVO;
  • farina da utilizzare per il piano di lavoro q.b.

Per la farcitura:

  • Passata di pomodoro q.b.;
  • Origano q.b.;
  • Mozzarella q.b.;
  • Prosciutto cotto q.b.;
  • Olio EVO q.b.

Preparazione

Come si fa il Calzone al Forno

  • Mettiamo in una ciotola la farina setacciata ed uniamo il lievito di birra;
  • Versiamo l’acqua a più riprese e mescoliamo con un cucchiaio, meglio se di legno, in modo che tutta la farina sia assorbita;
  • Aggiungiamo il sale e l’olio EVO e continuiamo a mescolare finché non otteniamo un impasto grezzo;
  • Lavoriamo con le mani e formiamo una palla che dobbiamo coprire con un canovaccio e lasciar lievitare a temperatura ambiente per circa due ore. L’impasto dovrà triplicare di volume;
  • Cospargiamo il nostro piano di lavoro di farina e stendiamo l’impasto con le mani, lavorandolo coi polpastrelli oppure con il mattarello. Dobbiamo ottenere un disco di circa 30 cm di diametro;
  • Trasferiamo il disco su una leccarda precedentemente rivestita da carta forno e su una metà iniziamo ad aggiungere la farcitura;
  • Cospargiamo di passata di pomodoro, origano, prosciutto cotto. mozzarella a cubetti e terminiamo con un filo di olio EVO;
  • Chiudiamo l'impasto facendo attenzione a sigillare bene i bordi;
  • Cuociamo in forno preriscaldato a 230° per un 10 o 15 minuti;
  • Aggiungiamo un po’ di passata e un filo d’olio sulla superficie e lo inforniamo per circa 5 o 6 minuti alla stessa temperatura. 

Degustazione

Ricordati che puoi farcirlo con ciò che più preferisci, generlamente con passata di pomodoro ed altri ingredienti a piacere come la mozzarella, prosciutto e verdure.

Buon appetito!

Altro in questa categoria: « Babà

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto