Funghi spontanei secchi al sole

Vota questo articolo
(4 Voti)
REGIONE: Puglia
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Funghi

Descrizione

I "funghi spontanei secchi al sole" sono un prodotto alimentare pugliese dal sapore succulento, realizzati tramite l’essiccazione al sole di funghi spontanei raccolti nel territorio regionale, dopo che questi sono stati puliti, tagliati per il verso lungo e salati.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito i funghi spontanei secchi al sole nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Puglia (PAT).

Lavorazione

I funghi spontanei secchi al sole vengono:

  • disidratati;
  • inumiditi in aceto;
  • asciugati;
  • conservati in vasetti di vetro.

Origini

Questa preparazione ha origini molto antiche!

Molto tempo fa gli uomini si inoltravano nella natura incontaminata ed avevano la necessità di conservare il più a lungo possibile le proprie provviste di cibo.

L'essiccazione al sole era un ottimo metodo di conservazione.

Caratteristiche

I funghi spontanei secchi al sole si distinguono grazie:

  • al loro sapore intenso;
  • all’aroma avvolgente;
  • all’aspetto invitante.

Identificano appieno la naturalità del territorio che è avvalorata proprio dalla lavorazione manuale a cui sono sottoposti.

Genuinità

Tale prodotto artigianale è talmente "genuino" e dalle connotazioni autentiche, da essere diventato famoso non solo in Puglia, ma in tutta la Nazione.

Degustazione

La loro particolarità li rende perfetti per conferire al tuo menù un tocco di reale superiorità e puoi decidere di servirli come antipasto gustandoli trifolati con aglio e prezzemolo oppure su delle sfiziose pizzette.

Se preferisci i primi piatti "ad effetto", puoi optare per un risotto ai funghi, con la consapevolezza che il gusto unico e spettacolare dei funghi riuscirà ad elevare quello dell’intera portata.

In ogni caso, questo ingrediente sarà in grado di conquistare i tuoi invitati con il suo sapore squisito ed il suo profumo inimitabile.

Ricetta

Vogliamo proporvi una ricetta che ha come ingrediente protagonista ha proprio i funghi spontanei secchi al sole.

Il piatto in questione è:

  • il risotto ai funghi spontanei secchi al sole.

Ingredienti

Gli ingredienti che dovrete procurarvi per la preparazione di questo magnifico risotto sono semplicissimi e reperibili facilmente, ovvero:

  • 400 g di riso;
  • 1 l di brodo vegetale;
  • 150 g di funghi spontanei secchi al sole;
  • 2-3 carote;
  • 2 cipolle;
  • 1 spicchio d'aglio;
  • 160 ml di vino bianco;
  • 6 cucchiai di olio extravergine d'oliva;
  • sale q.b.;
  • rosmarino q.b.;
  • 3-4 rametti di prezzemolo;
  • 30 g di Parmigiano Reggiano grattugiato;
  • burro q.b.

Preparazione

Cominciamo con la preparazione di questo sfizioso primo piatto che vi farà brillare a tavola:

  • per prima cosa dovrete far ammorbidire i funghi spontanei secchi al sole mettendoli in una ciotola colma d'acqua tiepida per circa 30 minuti.

Nel frattempo preparate il brodo vegetale:

  • in una casseruola con abbondante acqua aggiungete una cipolla e le carote tagliate a pezzetti ;
  • unite alcuni rametti di prezzemolo lavati e sminuzzati;
  • aggiungete alcune spezie come il rosmarino;
  • portate ad ebollizione e lasciate cuocere per circa 5 minuti.

Spegnete e coprite, lasciando in infusione.

Se il brodo comincia a raffreddarsi, riaccendete la fiamma tenendola molto bassa perché vi servirà per tutta la durata della preparazione.

Quando i funghi spontanei secchi al sole saranno morbidi, scolateli e strizzateli per eliminare l'acqua in eccesso, poi:

sciacquateli con attenzione sotto l'acqua corrente per togliere eventuali residui di terra;

  • tagliateli a pezzettini e teneteli da parte.

Ora riponete i funghi spontanei secchi al sole in una padella e fateli rosolare insieme a uno spicchio d'aglio e tre cucchiai di olio per circa 20 minuti.

Intanto, pulite una cipolla e tritatela finemente, poi:

  • fatela soffriggere in una casseruola con dell'olio, fino a quando diventa dorata;
  • a questo punto versate il riso in padella e fatelo tostare per circa 2 minuti a fiamma media;

quindi bagnate con il vino e fate evaporare l'alcol.

Abbassate la fiamma al minimo e unite due mestoli di brodo vegetale e i funghi spontanei secchi al sole.

Salate a piacere e proseguite la cottura per circa 12-13 minuti, sino a quando il riso sarà al dente, aggiungendo il brodo poco alla volta, a mano a mano che si asciuga.

Quando il risotto ai funghi spontanei secchi al sole sarà pronto, togliete la pentola dal fuoco e mantecate con del burro e del Parmigiano Reggiano grattugiato.

Aggiungete il prezzemolo sminuzzato e servite il riso ai funghi spontanei secchi al sole ancora caldo!

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto