Liquore di alloro

Vota questo articolo
(5 Voti)
REGIONE: Puglia
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Liquori

Descrizione

Quella del "liquore  di alloro" è una tradizione che viene tramandata di generazione in generazione ormai da molti anni e che per i pugliesi rappresenta il perfetto fine pasto.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito il liquore di alloro nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Puglia (PAT).

Ingredienti e preparazione

Una cosa è certa, le vere origini del liquore di alloro sono da rintracciare nel Salento e nella zona del Gargano, in realtà, è tutta la regione Puglia a fare un vanto di tale gustosa bevanda.

Preparare il liquore di alloro è semplicissimo.

Per prima cosa, però, è bene tenere conto del fatto che per riuscire ad ottenere un prodotto genuino è necessario procurarsi prodotti rigorosamente a "chilometro zero".

Dopo aver fatto ciò, basterà mettere in infusione le foglie di:

Per chi non lo sapesse, il liquore di alloro è caratterizzato dal "tipico colore verde" che viene ottenuto mettendo in infusione:

  • circa 30 foglie in 50 cl di alcol per circa 5 giorni.

Se hai intenzione di realizzare un liquore seguendo le tradizioni storiche, trascorso tale periodo dovrai procedere con il "filtraggio" e con l'aggiunta di acqua e di circa 200 gr di zucchero.

Dopo aver fatto ciò, non ti resterà altro da fare che attendere circa 3 settimane prima dell'imbottigliamento.

Curiosità

Un consiglio:

  • per gustare il liquore di alloro in tutto il suo gusto, attendi circa un mese dopo la fase dell'imbottigliamento.

In questo modo, infatti, le proprietà organolettiche del liquore di alloro realizzato, raggiungeranno il proprio equilibrio, garantendo un sapore a dir poco eccezionale.

Altro in questa categoria: « Meloncella Capperi in salamoia »

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto