IGP

Certificazione agro-alimentare IGP (Indicazione geografica protetta)

certificazione IGPLa certificazione IGP prevede norme meno stringenti rispetto alla DOP che quindi porta ad avere un legame con il territorio molto più blando e con disciplinari di produzione più flessibili.

Con questa certificazione nessuna caratteristica importante del prodotto è garantita al 100%.

Le caratteristiche che bisogna rispettare per poter avere questo riconoscimento sono:

  • Essere originario di tale regione;
  • Una determinata qualità, la reputazione o un altra caratteristica possa essere attribuita all’origine geografica;
  • La produzione e/o trasformazione e/o elaborazione devono avvenire nell’area geografica determinata.

Le principale differenze con la DOP riguardano il legame con il territorio e la garanzia per il consumatore sulla provenienza delle materie prime. Mentre nella DOP ci deve essere un forte legame con il territorio, la IGP ne impone uno più blando.

Inoltre nella DOP si conosce la provenienza delle materie prime e tutti i processi di produzione devono essere fatti in quel specifico territorio, mentre nella IGP nulla ci garantisce riguardo la provenienza delle materie prime e per ottenere la certificazione è necessario solamente che il prodotto venga trasformato o elaborato nella zona interessata.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.