Pasta all'antica

Vota questo articolo
(6 Voti)
Regione: Sicilia
Tipologia di prodotto:  Paste fresche e prodotti della panetteria, biscotteria, pasticceria e confetteria

Descrizione

 La "pasta all'antica" detta anche "pasta di Montelepre" è un dolce della cucina povera appartenente alla tradizione di Montelepre.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito la pasta all'antica nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Sicilia (PAT).

Origini

Nato nella prima metà del Novecento, è ancora molto apprezzata, tanto da essere sempre esposto nelle vetrine dei pasticceri monteleprini.

Si caratterizza per essere:

  • una ricetta molto facile e veloce da preparare e per impiegare ingredienti molto semplici e presenti normalmente in cucina.

Secondo la tradizione è stata inventata dal pasticciere Salvatore Pizzurro, che presentava i dolci in occasione dei ricevimenti. 

Preparazione

La preparazione della pasta all'antica è composta di 2 fasi:

  • prima si realizza l'impasto e lo si cuoce;
  • poi si passa alla farcitura.

Ingredienti

Gli ingredienti necessari per la preparazione dell’impasto della pasta all'antica di Montelepre sono:

  • 1 kg di farina;
  • 250 g di strutto o burro;
  • 250 g di zucchero;
  • 30 g di ammoniaca alimentare;
  • 400 ml di latte.

Invece, gli ingredienti per la preparazione della crema di latte sono:

  • 200 g di amido di mais;
  • 2 l di latte;
  • 1 stecca di cannella;
  • 1 limone.

Per quanto riguarda le decorazioni della pasta all'antica, gli ingredienti utilizzati sono:

  • amarene sciroppate;
  • mandorle tostate e tritate;
  • zucchero fondente.

Preparazione

Preparate la farina a fontana e aggiungete:

  • lo zucchero e lo strutto.

A questo punto unite:

  • il latte tiepido e amalgamate bene fino a fare sciogliere tutti gli ingredienti;
  • dovete ottenere un composto liscio e omogeneo.

Occupatevi della pasta, quindi:

  • stendetela con l’aiuto di un mattarello e create dei cerchi di circa 8 cm di diametro e alti 1 cm;
  • riponeteli nella placca da forno e fate cuocere a forno preriscaldato a 230° per circa 15 minuti.

A questo punto occupatevi della crema di latte, quindi:

  • mettete il latte in una pentola, aggiungete 600 g di zucchero, la cannella e la buccia del limone possibilmente non trattato;
  • mescolate il tutto e portate ad ebollizione.

 

Munitevi di un altro contenitore ed unite lo zucchero che è rimasto con l’amido di mais, mescolate il composto con l’aiuto di una frusta.

Non appena vedrete che il latte comincerà a bollire, versatene un pochino nel contenitore dell’amido e dello zucchero e procedete sempre con la frusta.

Mescolate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo, senza grumi.

A questo punto dovrete:

  • unire il latte rimanente, continuate ad amalgamare e mettete il tutto sul fuoco fino a raggiungere una crema fine e compatta;
  • versate la crema in un contenitore di ceramica e fatela raffreddare;
  • togliete poi la cannella e la buccia di limone e passatela al setaccio.

 

Avete così creato la vostra pasta antica!

Quando anche i dischi saranno freddi, potrete farcirli a piacere con la crema di latte.

Glassa

Per la fase della glassatura, sarà necessario:

  • sciogliere a bagnomaria lo zucchero fondente con qualche goccia di acqua.

In ultimo, utilizzando la granella di mandorle, potrete guarnire i bordi e per completare il tutto aggiungere l’amarena sciroppata in cima alla pasta antica!

Potete degustare il colce subito o mantenerlo in frigorifero anche per 2/3 giorni.

Assemblamento

Ora si versa un cucchiaio di composto su un dischetto e lo si copre con un altro, sigillando con cura le estremità.

Infine si copre la superficie con lo zucchero fondente e la si decora con granella di mandorle.

Altro in questa categoria: « Pizzarruna Vastedda cu sammucu »

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto